Ricerca

Categorie

Link


« | Main | »

Ho provato a spostare il Capodanno

By pino scaccia | dicembre 28, 2008

Anche quest’anno mi spetta di andare in avanscoperta. Entrerò nel 2009 tre ore e mezza prima di voi e dunque sarò in grado di ispezionare in anticipo la situazione e darvi qualche consiglio. Per come si sta chiudendo quest’anno (malissimo) istintivamente mi verrebbe da consigliarvi di restare al 32 dicembre, come un famoso film. Ma la vita va avanti e dunque intanto leviamoci da torno questo bisestile funesto. Domattina parto per Herat, ma per quanto mi riguarda non è una novità. Ho passato anche il Capodanno scorso in Afghanistan, come quello post-talebano del 2001. Per non parlare di quello a Karlovac, in piena guerra croata, di quello a Bam, città d’arte iraniana devastata dal terremoto e di quello tragico dello tsunami in Sri Lanka. Solo per ricordare i più difficili: destino da gabbiano. Non mi dispiace dunque di partire anche perchè sono abituato. Ho cercato di spostare il Capodanno stavolta per evitare i bilanci che quando stai lontano da casa sono esasperati e anche perchè il febbrone non è che mi aiuti a preparare un viaggio che, già so, allucinante. Non so come e quando riuscirò di nuovo, dopo stanotte, a collegarmi qui. Molto più facile sarà “vederci” attraverso il telegiornale. Il 31 e l’1 sono previste dirette in tutte le edizioni principali, se la componente tecnica ci assiste. Starò in mezzo a tanti amici, diretti e indiretti, della tribù e quest’idea mi fa sentire sicuramente meno solo. Anche se sono cosciente di tornare in un posto lontanissimo dalla festa, dove i botti sono veri.

Comments

comments

Topics: afghanistan, tribù | 29 Comments »

29 risposte per “Ho provato a spostare il Capodanno”

  1. lorena scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 15:31

    con quello che stà succendendo nel mondo ci sarà poco da festeggiare, non mi sono mai piaciuti i botti , men che meno ora , aspetto il telegiornale per avere notizie , il pc è sempre acceso se si può vediamo un abbraccio affettuoso e fraterno

  2. ceglieterrestre scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 16:32

    A me i botti non piacciono, neppure quelli del temporale. Passerò la sera con la testa sotto il cuscino, forse accenderò la tv di mio figlio,oppure mi nasconderò in un bosco, dipende dal vento che tira.Fai un sereno anno gabbiano, e dacci presto notizie buone. ciao

  3. pino scaccia scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 16:38

    Sedici persone di cui quattordici bambini sono stati uccisi e 58 feriti in un attentato suicida nell’est dell’Afghanistan. Il bilancio è stato fatto dall’Isaf, la missione militare della Nato

  4. lorena scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 16:44

    quando finirà questa carneficina

  5. Antonella-H scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 16:58

    Le notizie di questi ultimi giorni dell’anno sono sempre più terribili… la speranza a questo punto è che il nuovo anno possa portare con se qualche cambiamento, ma tale speranza è sempre più vana, e la paura sempre più grande

  6. pino scaccia scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 18:08

    Per chi è interessato ai collegamenti da Herat ecco gli orari previsti.

    31 dicembre
    Unomattina (ore 7,10)
    Tvmattina (ore 8,00)
    Tg1 13.30
    Tg1 20

    1 gennaio
    Tg1 13.30
    Tg1 20

  7. franca scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 18:13

    I nostri ragazzi saranno contenti.Riguardati.
    PS -ma come fai con la febbre e tutto il resto ad avventurarti in simili viaggi?
    Io,non riesco nemmeno ad alzarmi dal letto.

  8. Tytty scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 18:46

    ma franca..pino…fà pino eheheh
    lui tutto può
    😉
    riguardati caro mio..ti guarderemo e speriamo di sentirti perchè lo sai che ci preoccupiamo qui che noi abbiamo un’età…
    un abbraccio forte

  9. nupi scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 19:10

    ciao Pino,sia fecondo di serenità il nuovo anno… vola sulle vite difficili,vola tra i nostri ragazzi e abbracciali tutti…
    abbi cura di te.

  10. Antonella-H scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 19:43

    Pino tra febbre e preparativi pe la partenza non so fino a che ora resterai ad animare la torre, per cui ti scrivo ora i miei auguri di buon viaggio… ho affidato a te un saluto che so porterai a destinazione…
    Forse in questo momento, vista la tua situazione personale, non hai molta voglia di intraprendere questo viaggio; io, invece, vista la mia situazione personale, lo intraprenderei volentieri!
    Buon viaggio e buon capodanno tra i nostri soldati.

  11. NyFrigg scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 19:56

    Nemmeno a me piacciono i botti: mi fanno paura e mi danno tristezza. Quest’anno per me sarà un capodanno tranquillissimo, ma penserò a te e a mio fratello Nasim, tra i botti veri.

  12. meri scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 20:33

    Sorè, tu sai perchè io, adesso, ami ancor meno di prima i botti…. te l’ho raccontato, ho ancora nella mente il suo viso e la sua espressione quel pomeriggio a casa mia…
    Pì, hai rischiato di avere lì in Afghanistan anche me, consolati, l’hai scampata…..
    buon lavoro e buon viaggio, come sempre.

  13. pino scaccia scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 20:35

    non avrei resistito a tanto…

  14. Ale scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 21:27

    Io ho l’ansia, e spero di non fare casino. Arrivo di corsa e con mille pensieri che mi frullano per la mente e mi devo sbrigare perchè Pino parte. Mentre scrivo ho davanti il suo sguardo enigmatico, serio e scrutatore… di chi rimette chiunque davanti alla propria coscienza. (foto sulla vecchia Torre, la prima foto) Di chi interroga… sul proprio stato di egoismo o di inconsapevolezza. Ecco, forse voglio scrivere solo a Pino, ora. Poi arrivo pure al resto che volevo dire, di Gaza, che là non ci sono riuscita. Niente lo devo dire per forza perchè sono fatta così, nonostante sia il mio ‘fidanzato’ (che mi sta veramente scocciando!) sia madre dicono di no, l’uno perchè dice che trasmetto ansia…. (parla molto al personale, sicuramente) e l’altra.. perchè si rende conto che non sono nessuno per permettermi di dirlo. Ma tanto già l’ho detto per cui non posso nascondere che invece avrei preferito non partisse, con tanto di influenza pure. Insomma, non volevo intervenire ma speravo cambiasse idea… (Inutile, appunto). Dunque, questo post è per Lui: per dirti che comunque… ti capisco! E’ la tua Passione il tuo lavoro… :))))) che sei un grande Uomo. Non ho mai, a mia volta, amato festività ‘borghesi’ – già mi rompono abbastanza le festività in genere… – e mi risuona il tuo “…oni..oni…” con un gran sorriso luminoso. (mio). Ti CAPISCO PERFETTAMENTE! E mi ricordo, e mi immedesimo… e, soprattutto, purtroppo, immagino… ormai, lavori vissuti con Passione nei quali non importa assolutamente..qualche linea di febbre, tantomeno le “festività”… Lo fai con gioia, e con amore. Caro saggio Pino, sei veramente come Tiziano Terzani… e io ti adoro. Senza esagerazioni. VAI, col cuore e coraggio, vai che noi ti vogliamo bene e ti aspettiamo…. e ti seguiamo. La libertà, a un gabbiano libero, non si toglie MAI. Con tanta Stima, ale. (spero di non metterti in imbarazzo, ma sennò non mi pubblicare come vuoi veramente non mi offendo. In realtà avrei voluto dire molte più cose ma devo sbrigarmi).

    Riguardo a Gaza… un pensiero dolcissimo a Tytty. E ora sono io che dico a Pino se ti serve la mia mail, per carità magari hai tanti amici è, ma insomma io ci sono per Te. Sei Bellissima. Ma un pensiero anche ad Arcroyal: cerca di perdonare, se puoi. Anzi, sai che ti dico, quello che è stato detto a me tanto tempo fa (e a ragion veduta): “Se ti metti sulla strada del Perdono, io ti aiuterò”. Ti prego, fallo! Che ci vogliamo tutti bene qui, e io ci sono per te! Siamo tutti esseri umani… nell’inferno della sofferenza. Vogliamoci bene, tra noi, che sono tempi durissimi in cui il Male andrà oggettivizzato (appunto, senza divisioni, colori, ecc) e ognuno avrà la Responsabilità morale di come porgersi davanti! E poi…volevo anche dire che all’inizio, mesi fa, quando ho cominciato a scrivere sula vecchia Torre ero molto più.. ‘stranita’. E’ stata la Coscienza, BELLA e morale che ho incontrato… qui, a Risvegliarmi… verso ciò che avevo già, per carità, l’amore… ma che rischiava di soccombere. IO VI VOGLIO BENE. E… Grazie, per aver incontrato delle Belle persone.

    Scusate la lunghezza, di nuovo. E dire che ho saltato un sacco di pensieri perchè ripeto sono già confusionaria di natura e in questo periodo di più. e stasera ancora di più che mi devo pure sbrigare. Insomma Pino TI VOGLIO BENE!!! Torni presto, almeno???
    ( ma noi CI SIAMO, CI SIAMO, CI SIAMO. Con Te. Che hai presenza di spirito pure quando stai male!!! ok, finito, finito!! Je t’adore. ) :-)

  15. raul scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 21:38

    auguri a tutti non ho letto ma vi auguro un buon anno anch ee soprattutto all’Altissimo

    saluti corsiali
    mi reclamano

  16. lorena scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 22:46

    Ale sei straordinaria, mi piaci molto come scrivi, questo tuo discorrere che in apparenza solo in apparenza sembra sconclusionato, invece ritrovo il filo e dici le cose che anche io vorrei dire a Pino , ma le hai dette tu e va bene lo stesso baci

  17. pino scaccia scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 22:48

    Ale è una cara ragazza. Piena d’amore, se ce ne fossero.

  18. lorena scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 22:50

    sono d’accordissimo

  19. lorena scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 22:52

    Ale sei su FB se mi inviti diventiamo amiche , o forse lo siamo già , altrimenti mi succede come oggi che scrivevo in tre posti distinti alla stessa persona senza saperlo

  20. Ale scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 23:10

    Grazie, ma no. Cioè… se mi trattano “troppo” come una stronza (posso dirlo?) mi arrabbio, ma non è neanche come dite voi. Semplicemente ho un po’ sofferto, ed è stata una vita tormentata. Ma invece… – e leggo con stupore i vostri messaggi, ma anche con gratitudine.. :))) – dicevo che invece avevo riaperto il pc per un P.S. importante: Non ho parlato con una forma di ‘superiorità’, come se avessi capito tutto nella vita. Fatico moltissimo, invece. Parlavo a Tytty, come ad Arcroyal, come a ognuno spesso, veramente solo con quel po’ che ho capito nella vita. Ringraziando quello che ho ricevuto… anche da voi :))) . Che siete voi, BELLI! Molto di più. Ma ora basta che ste “smielataggini” non mi piacciono! Pino… mi raccomando al tuo spirito zingaro e selvatico… ;))))) VAI! E non deluderci che siamo molto esigenti… ah! Caro resisti che tanto non ti libererai facilmente di noi! BACIONI. :-)

  21. nupi scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 23:42

    Ale,sei una persona stupenda capace di amare in modo universale.
    Grazie per le parole che lasci nel blog del nostro caro amico Pino.
    pinù

  22. Tytty scrive:
    dicembre 28th, 2008 alle 23:44

    grazie ale

  23. Ale scrive:
    dicembre 29th, 2008 alle 00:10

    Oh!!! ma che vi siete impazzite!! :))))))))) dai scherzo, logicamente, ma mica tanto! Lorena, non so cos’è.. FB. Proprio non ho idea. Comunque GRAZIE di cuore! anche se sinceramente non vi capisco. Guardate che sono un vero casino è… avvertite e mezze salvate. Poi non dite che non lo sapevate! BACI, a presto… ( oddio una Torre di “santi” e io che ero ancora invaghita dei ‘diavolini’….. :)))) come si pratica la “redenzione”?! che c’era tempo?…. no?) :-) Baci amori miei! 😉

  24. pino scaccia scrive:
    dicembre 29th, 2008 alle 08:49

    Saluti e abbracci a tutti. Si parte. Arrivederci da Herat. Quantomeno in tv…

  25. Raganella scrive:
    dicembre 29th, 2008 alle 11:05

    ciao Pino… e’ la prima volta che scrivo… ma una delle tante,tantissime, che leggo…
    porta per me un bacio al mio capitano…. e gli auguri a tt i ragazzi che sono laggiu’…

    spero che tt qst finisca presto….

  26. Sheyda23- Lorena scrive:
    dicembre 29th, 2008 alle 19:34

    Pino,mi dispiace,sono arrivata tardi,colpa del pc..
    Ti auguro un buon viaggio,un ottimo lavoro,e di tornare presto,io ti seguirò con ansia,tutti noi della Torre,saremo incollati alla tv per seguirti e mandarti il nostro pensiero!
    Abbraccia i nostri ragazzi per noi.Il mio amico è ripartito oggi.
    Noi siam qui che abbracciamo te!
    Lorena

  27. daniela scrive:
    dicembre 30th, 2008 alle 21:07

    bisogna davvero raschiare il fondo del fondo per trovare – oggi -qualche minimo motivo di speranza. ma noi continuiamo, indomiti e ribelli.
    Questi gli auguri che mi aveva mandato un’altra Ale, carissima amica, per il 2008. valgono per ogni inizio d’anno.
    “… che sia un anno buono, coraggioso e pieno di forza. Facciamolo come lo vogliamo questo 2009, facciamo che somigli a noi … !
    un abbraccio e auguri di cuore a Pino e a tutti, daniela

  28. giorgius scrive:
    dicembre 31st, 2008 alle 15:37

    Il 2009 sarà nel primo semestre un anno difficile… Economia globale, global warming, conflitti bellici, terrorismo… Anche la Terra già da segnali poco confortanti lungo un’invisibile fascia orrizzontale.
    http://hisz.rsoe.hu/alertmap/index.php?lang=eng

    …E io che volevo andare a vivere nel 2009 nella classica isoletta sperduta del Pacifico…

  29. Maria Silvia Beneforti scrive:
    dicembre 31st, 2008 alle 19:28

    Tanti cari auguri di ogni bene a tutti e soprattutto a PIno. Con simpatia MSilvia

Commenti