Ricerca

Categorie

Link


« | Main | »

Chi controlla i controllori

By pino scaccia | luglio 1, 2009

  “Il disastro ferroviario di Viareggio non ha precedenti: l’asse di un carrello ha ceduto, ed è stato l’inferno. L’amministratore delegato di FS Mauro Moretti ha parlato subito cedimento strutturale escludendo errori dei macchinisti aggiungendo che il carro sviato non appartiene al Gruppo FS, ma a una società privata americana con sede europea a Vienna e a loro spettano i controlli. Tuttavia gli incidenti sui treni merci accaduti qualche settimana fa in Toscana dovevano essere un campanello d’allarme.  Tra l’altro le Ferrovie tagliando il servizio merci in Italia e molto probabilmente la divisione Cargo verrà smantellata. Come ha detto l’ex macchinista Dante De Angelis “sono stati trasferiti centinaia di macchinisti e altri addetti, stanno per chiudere molti scali ferroviari merci e con la scusa che il servizio è in passivo, vengono dirottate tutte le attenzioni, sia quelle economiche, che quelle di gestione, al servizio Alta Velocità”. E pensare che De Angelis è stato licenziato a ferragosto dell’anno scorso proprio per aver denunciato la scarsa manutenzione dei treni Eurostar che si erano spezzati. Ora più che mai bisogna chiedere la riassunzione di De Angelis, e rilancio la petizione per la sua riassunzione, che ha raccolto quasi duemila firme”. Marco Bazzoni  (operaio metalmeccanico – rappresentante dei lavoratori per la sicurezza)

Comments

comments

Topics: bellitalia, lavoro | 10 Comments »

10 risposte per “Chi controlla i controllori”

  1. Ste scrive:
    luglio 1st, 2009 alle 21:37

    Ciao Pino, scusa l’intrusione ma non ho altro modo. Ti ho scritto un email da s.giossi@gmail.com
    E’ un email personale che non ha nulla a che fare con discussioni, post ecc. Ti prego se puoi leggere e darmi una risposta. E’ importante. grazie. Spero non finisca in spam

  2. Heos Editrice scrive:
    luglio 1st, 2009 alle 21:39

    siamo d’accordo.

  3. Luigi scrive:
    luglio 1st, 2009 alle 22:06

    MI chiedo con quale coraggio l’amministratore delegato di trenitalia possa parlare di responsabilità esterne riguardo ai controlli di manutenzione. I treni merci, intanto, passano nelle stazioni ferroviarie e sui binari di Trenitalia, che dovrebbe assicurarsi della loro funzionalità che solcano le linee del nostro paese tutti i santi giorni. Il gruppo Fs è responsabile di questo disastro.
    In maniera più ampia è colpevole anche una cultura tutta italiana del lavarsi le mani, della svogliatezza e della pigrizia sui propri doveri che lascia “l’ingrato” dovere civico al nostro prossimo, a chi magari è più giudizioso e si occuperà di rimediare alle mancanze altrui.
    Il guaio è che questo tipo di ragionamento è ormai proprio di una certa maggioranza di persone.

    Buon Lavoro, Pino.
    Saluti.

  4. marcello lupo scrive:
    luglio 2nd, 2009 alle 10:50

    Affermare, come ha fatto l’AD di TRENITALIA, che ognuno si controlla i propri locomotori o vagoni mi pare francamente un grossa cretinata. Le responsabilità oggettive, con modalità e prescrizioni, ricadono secondo me anche su chi traina. Se io, dietro compenso, trascino in giro per l’italia vagoni difettosi che deragliano ed esplodono non posso liquidare il tutto affermando ” noi non c’entriamo”. Ricordate la sciagura del Cermis ‘? tutti innocenti o quasi.
    Gli aerei non sono nostri, i piloti non sono nostri ma nostro è lo spazio aereo e sopratutto i 20 morti. o sbaglio ?

  5. Giorgius scrive:
    luglio 2nd, 2009 alle 16:22

    [OT] Estate: Torna il grave problema nazionale delle Baby Gang “italiane”, dietro furti, incendi, minacce…

    Baby-gang in azione a Fano e Pesaro – Diversi giovani denunciati
    Leggi:
    http://www.fanoinforma.it/Cronache/art13068/2_luglio_09/Fano_baby-gang_in_azione_a_fano_e_pesaro_diversi_giovani_denunciati.html

    Baby gang fermata per il furto di cellulari
    Leggi:
    http://www.cittaoggiweb.it/cronaca-nera/02-07-2009/Baby-gang-fermata-per-il-furto-di-cellulari_24906.html

    Bari, capobanda 14enne rapina coppia e abusa della ragazza
    Leggi:
    http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=245760&IDCategoria=11

  6. Sissi scrive:
    luglio 2nd, 2009 alle 21:03

    Via mare, via mare! le merci infiammabili e pure tutte le altre.

  7. Sissi scrive:
    luglio 2nd, 2009 alle 22:31

    Scusatemi : ovviamente d’accordo anch’io per il lavoratore De Angelis, sempre in base a ciò che leggo qui, devo specificarlo, ma credo anch’io che chi cerca di lavorare bene e ce la mette tutta non sempre viene apprezzato. Non esiste proprio una cultura del Lavoro… secondo me. Certo, è un discorso complicato, lo ammetto, ma come al solito recuperando i Contenuti seri della vita… sarebbe tutto più Umano. Parole al vento.

  8. pino scaccia scrive:
    luglio 3rd, 2009 alle 00:08

    per ste
    evidentemente è finita in spam
    non ho molta voglia di parlarti in privato, ma se proprio è importante manda a quella rai

    p.scaccia@rai.it

  9. Onofrio Panettieri scrive:
    luglio 3rd, 2009 alle 12:18

    Caro Scaccia,
    poco prima del disastro avevo spedito una e-mail a Umberto Eco nella sua rubrica Espresso sulla musica molesta. Subito dopo la mia, è pubblicata una e-mail che definir curiosa è poco. La definisco, a modo suo, quasi curiosa. Viene da Vienna, la invito a leggerla. Saluti.

  10. Giorgius scrive:
    luglio 3rd, 2009 alle 16:50

    [OT] Occhio al nuovo sciame sismico in Abruzzo, di queste ultime ore…

    Sismografo di Foligno (PG), Italy
    http://www.iesn.org/reale/pgfo/drum_2.GIF

    Sismografo di L’Aquila, Italy
    http://www.iesn.org/reale/ok/drum_3.gif

Commenti