Ricerca

Categorie

Link


« | Main | »

Un altro giornalista muore in Afghanistan

By pino scaccia | gennaio 10, 2010

Chiuso malissimo l’anno con la morte di Michelle Lang in Iraq, il 2010 si apre in maniera altrettanto drammatica per i reporter. Anche in Afghanistan, l’altro terreno di una battaglia infinita, è morto saltando su un ordigno un giornalista inglese del Sunday Mirror, Rupert Hamer incrementando un bilancio tragico. Come non bastassero le guerre, nei primi giorni del nuovo è stato ucciso dalla mafia anche un giovane reporter bulgaro, Boris «Bobby» Tsankov, colpevole di essere troppo bravo. L’ennesimo sacrificio di un testimone curioso. Ma senza testimoni il mondo sarebbe peggiore.

Comments

comments

Topics: afghanistan, reporter | 10 Comments »

10 risposte per “Un altro giornalista muore in Afghanistan”

  1. ceglie scrive:
    gennaio 10th, 2010 alle 16:36

    Un giornata dal cielo nero
    ombre sinistre appaiono alla finestra
    spengo la luce per non vedere.
    Non so cosa devo fare
    sono solo stanca
    di leggere notizie di morte!

  2. seby scrive:
    gennaio 11th, 2010 alle 12:39

    E’ ancora Gennaio, ma solo al pensiero che il mio ragazzo tra qualche mese dovra’ ritornare in Afghanistan, tremo. So gia’ a cosa patiro’. Mi ha anche detto che non sara’ come la scorsa missione a Kabul, li avevano tutto, telefoni internet ecc. Questa volta andranno a Herat, li devono costruirsi tutto. Ho paura

  3. pino scaccia scrive:
    gennaio 11th, 2010 alle 12:45

    ma anche ad herat c’è tutto, stai tranquilla

  4. seby scrive:
    gennaio 11th, 2010 alle 13:40

    Grazie Pino!!.. ma li saranno in tenda? lui la scorsa missione è stato a camp invicta e li tutto sommato i ragazzi stavano bene.

  5. Giorgius scrive:
    gennaio 12th, 2010 alle 10:12

    [OT – Terremoto Marche] Non è un buon segnale la scossa di magnitudo 4.0 di questa mattina, sempre registrata nella zona epicentrale del sisma dei giorni scorsi… La scossa è stata preceduta da una più lieve; il sismografo di Norcia sta registrando tutto il susseguirsi dell’evento sismico in corso…

    Sismografo di Norcia (PG), Italy:
    http://www.iesn.org/reale/norcia/drum_3.gif

  6. pino scaccia scrive:
    gennaio 13th, 2010 alle 13:26

    ma no in tenda, c’è un campo attrezzato

  7. seby scrive:
    gennaio 13th, 2010 alle 18:57

    ops scusami!! l’avevo fatta proprio tragica!!! ma tutte quelle che restano a casa dove sono finite?? scommetto che tra qualche mese ci ritroveremo tutte!!!!!

  8. pino scaccia scrive:
    gennaio 13th, 2010 alle 22:02

    sai, nel campo di herat ci ho dormito
    il capodanno scorso stavo là

  9. franca scrive:
    gennaio 14th, 2010 alle 00:43

    Seby,io ci sono sempre.
    Anche se venerdì il mio bimbo rientra.Ringraziando Dio,anche questa è finita.

  10. seby scrive:
    gennaio 15th, 2010 alle 12:12

    Franca sono felicissima per te!! finalmente potrai toglierti questo peso dal cuore!!.. pino ma sei stato ovunque!?! Ricordavo Natale a Kabul.. Cmq spero che questa volta io la possa prendere con piu’ serenita’ anche se è difficile.. non voglio rivivere questa esperienza negativamente. Lho presa troppo male e mi sono annullata, questa volta voglio essere positiva, so che, anche se lantamente, il tempo passa e come arrivera’ il giorno della partenza arrivera’ anche quello del ritorno.

Commenti