Ricerca

Categorie

Link


« | Main | »

Calabria, voglia di legalità

By pino scaccia | gennaio 14, 2011

Parto per Diamante, dove riceverò il Premio Mitos alla legalità. Ne parlo con difficoltà perchè non amo le note personali, ho sempre considerato il mio lavoro un impegno artigianale, che finisce talvolta sotto i riflettori perchè ha risvolti pubblici. Da tanti anni, specie quando ero al massimo dell’operatività, il coinvolgimento è frequentissimo ma ho sempre distinto fra le “comparsate” in qualche strana vetrina estiva dove serviva un volto televisivo e alcune rassegne serissime dove invece ho partecipato. Un’abitudine che conservo anche adesso, ad un’età in cui, diciamolo francamente, fa piacere essere coccolato. E allora ecco perchè vado con grande orgoglio a Diamante, accogliendo l’invito degli amici calabresi. In qualche maniera è una richiesta di aiuto: parlare di legalità da quelle parti significa rinnovare la speranza. Ho vissuto per tanto tempo, da inviato, dentro quella crisi di libertà e adesso che ci sono segnali di riscatto vanno confortati. Ci dobbiamo essere tutti. Ottenere un riconoscimento accanto a magistrati antimafia, preti di frontiera e imprenditori coraggiosi fa tremare i polsi, specie sapendo che tutto avverrà davanti ai giovani delle scuole di quell’angolo stupendo di Tirreno basso. Cioè faccia a faccia con il futuro.

Comments

comments

Topics: mafie | 1 Comment »

Una risposta per “Calabria, voglia di legalità”

  1. Laura scrive:
    gennaio 14th, 2011 alle 21:59

    Sì, Pino,
    ‘faccia a faccia con il futuro’, perché i giovani sono il futuro, perché la legalità, la coerenza al bene sono il nostro futuro…
    La tua presenza a Diamante determinante, importante, di esempio insieme a quelli come Te e noi che ci crediamo…
    Vai, ‘gabbiano di frontiera’e come canatvano gli Stadio: ‘vai vai e non voltarti mai…’, continua così, ci piaci!!!

Commenti