Ricerca

Categorie

Link


« | Main | »

Quell’albero di Natale a Kabul

By pino scaccia | dicembre 24, 2012

IMG_6644

Kabul, 25 dicembre 2007 – Mi dicono che a Flower street ci sia da giorni un albero di Natale che nessuno compra. Flower street è il proseguimento di Chicken street, la via famosa – quando si poteva girare tranquillamente – come punto di riferimento dei quasi-turisti che ci cascavano, appunto, come polli. Il negozio di fiori è quello dove ho fotografato, ricordate?, Shafique anni fa. Vende solo fiori finti e l’albero evidentemente è un’iniziativa per attirare ancora gli occidentali, da veri mercanti quali sono storicamente gli afghani. Volevo andarci oggi a vedere quell’albero, magari ci andrò domani, perchè il mio Natale è stato un giorno di normale lavoro, anzi più pesante del solito. Appuntamento in ambasciata per un brindisi con la comunità italiana.  Ho parlato a lungo con padre Giuseppe, abbiamo parlato della difficoltà di fare il prete in un mondo musulmano, ma anche della grande speranza di portare un verbo di pace, ma soprattutto sono stato a lungo a chiacchierare con i carabinieri del Tuscania perchè erano gli stessi del mio periodo più duro, fra i tanti,  a Baghdad.  Il resto della giornata l’ho passato da Nadir, in televisione, dove ho tramesso i servizi. Ho portato torroni dall’Italia e ho chiesto una foto di Nadìa, la bimba di Nadir. E’ stata felicissima del regalino. E’ stupenda, guardate. E’ esaltante sapere di aver fatto sorridere un bambino. A noi costa così poco.  L’ultimo pensiero, da questo Natale lontano, è per chi come me oggi ha lavorato: infermieri, pompieri, poliziotti, chissà quanti altri. Ma soprattutto faccio gli auguri a quelli che non hanno fatto festa perchè non hanno niente da festeggiare.

Comments

comments

Topics: afghanistan | 2 Comments »

2 risposte per “Quell’albero di Natale a Kabul”

  1. Quell’albero di Natale a Kabul | opinioni interessanti scrive:
    dicembre 24th, 2012 alle 01:24

    […] http://latorredibabele.blog.rai.it/2012/12/24/quellalbero-di-natale-a-kabul/ December 24, 2012 at […]

  2. Claudio scrive:
    dicembre 29th, 2012 alle 12:13

    Credo che è molto bello sapere che anche in afghanistan un paese come sappiamo tutti purtroppo martoriato da tanti anni di guerra si possa festeggiare il natale con dei piccoli regali per i bambini che tutti i giorni si trovano a vivere in questi paesi una vita purtroppo diversa da quella che dovrebbero vivere alla loro età

Commenti